Oggi piovono gatti

Uno splendido video di Rich K ci fa riflettere sul luogo comune che vuole che i gatti cadano sempre in piedi.

Accompagnati dalla colonna sonora dei Paper Airplane, il video ci mostra una serie di gatti in caduta libera e poi alla fine un morbido atterraggio, con tanto di sguardo in camera del micione, come a dire: “Che c’è?”. Autore di questo bellissimo video è Rich K che mette in mostra come i gatti cadano sempre sulle zampe. Anche se sappiamo che questo non è vero!

Si tratta, infatti, di un luogo comune, come ben spiega la nostra veterinaria:

Prima di tutto, se il gatto cade dal sesto piano di un palazzo, è vero che avrà il tempo di rigirarsi in aria per atterrare sulle zampe, ma la velocità di caduta presa in sei piani di caduta, molto probabilmente provocheranno un impatto tale da provocare comunque fratture al micio. Se invece il gatto cade dal terzo piano in giù, non avrà il tempo materiale di girarsi e quindi potrebbe comunque impattare male sul terreno.

Un buon gattaro e una buona gattara devono porre la massima attenzione alla protezione di Micio: se cadono, come abbiamo visto, possono farsi male a dispetto di quello che si pensa. E questo è da conciliare con il fatto che ai gatti piacciono le altezze, piace stare in posti alti per controllare tutto quello che succede intorno e poi lanciarsi in imprese abbastanza spericolate. Se è vero che il gatto sa farsi i suoi calcoli e si regola a seconda del salto che sta per fare, è pur vero che la prudenza non è mai troppa.

C’è da dire comunque che i gatti hanno un apparato muscolo-scheletrico molto flessibile, una grande capacità di coordinazione e riescono a mantenersi in equilibrio anche in bilico, grazie all’apparato vestibolare presente nell’orecchio interno. Quando atterra piega anche gli arti posteriori e riesce a toccare il suolo con tutte e quattro le zampe contemporaneamente. Il gatto non ha una clavicola e le ossa nella sua spina dorsale sono più mobili e flessibili rispetto a quelle degli altri animali, è per questo che riesce a torcersi più facilmente.

  • shares
  • Mail