I criceti si possono lavare?

Errore più che comune è quello di pensare di poter lavare il proprio roditore domestico: i criceti non si devono mai lavare.

I criceti sono piuttosto sensibili ai cambi di temperatura, va da sé che tuffandoli in acqua e lavandoli, possono andare in ipotermia e morire nel giro di poco tempo. Il criceto è un animale pulito e solitamente profumato (se lo prendete in mano e sentite il suo pelo, solitamente ha un buon profumo). Le cause di odore sono generalmente esterne e possono essere:


  • alimentazione errata quindi pipì molto odorosa

  • assenza di sabbia di cincillà con cui questi animalini si puliscono il manto

  • lettiera non adeguata che non trattiene e assorbe gli odori.

Per il primo punto vi rimando alla dieta completa che deve seguire un cricetino: mai elementi zuccherini, mai troppo dolci o grassi, mai elementi colorati nel mix o abbondanza di semi di girasole. Per carità: mai mai mai fornire solo i semi di girasole che sono troppo grassi e senza tutti i nutrienti necessari.

La sabbia di cincillà aiuta moltissimo favorendo una buona igiene dell'animalino: spesso i criceti fanno all'interno della sabbia di cincillà i propri bisognini, oltre a pulirsi il manto proprio grazie alla sabbietta stessa. Questo prodotto si trova facilmente in ogni negozio di animali.

Infine la lettiera è bene sia in fibre naturali, lino o canapa, e mai di trucioli o elementi troppo polverosi. In genere più costa la lettiera, migliore sarà la qualità: personalmente favorisco la lettiera in lino che ha una durata di circa due settimane, prima di un cambio completo. No usate mai la sabbia per i gatti o la lettiera per i gatti: contiene bentonite, tossica per i roditori!

  • shares
  • Mail