Porno per la Peta?

campagna peta con modella seminuda

Tre giorni dopo aver scritto della partecipazione di Elisabetta Canalis ad una campagna della Peta (People for ethical treatment of animals) contro le pellicce, ecco che mi capita di leggere una notizia decisamente curiosa: sembra che, visto che nudo e sesso attirano in modo veloce l'attenzione dei lettori, la Peta ha deciso di lanciarsi in un sito porno.

Sembra non si tratti di una diceria, perché la notizia è stata confermata telefonicamente ad un giornalista dell' Huffington Post. Ora, finché non lo vedo non posso esprimermi. Per ora, l'accoppiata porno, animali, vegani, non so perché, mi lascia davvero davvero perplessa. Voi cosa ne pensate?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail