Sierra Leone, scimpanzé in quarantena da 4 mesi

Sierra Leone, scimpanzé in quarantena da 4 mesi

In Sierra Leone 96 scimpanzè sono in quarantena da 4 mesi, ecco perchè.

Il nuovo coronavirus ha cambiato la vita non solo degli esseri umani, ma anche degli animali. In Sierra Leone i 96 scimpanzé del Tacugama Chimpanzees Sanctuary sono in quarantena da 4 mesi, insieme ai 35 operatori dello staff.

Tutto ciò a causa delle restrizioni dovute alla pandemia. Proprio per via del lockdown, la struttura (che salva gli scimpanzé dal bracconaggio, dalla detenzione o dal commercio illegale) rischia di non sopravvivere.

A lanciare l’allarme è stato il Parco Natura Viva di Bussolengo, che ospita la colonia di scimpanzé più popolosa del nostro Paese, e che invita tutti a partecipare alla raccolta fondi attiva sul sito del santuario www.justgiving.com.

Purtroppo le restrizioni dovute al coronavirus rendono impossibile riuscire a recuperare i 10.000 dollari necessari ogni mese per mantenere la struttura:

La lunga riabilitazione di questi esemplari, un gigantesco lavoro di educazione con le comunità locali e la ricerca scientifica svolta direttamente in foresta adesso rischiano di fermarsi per sempre, proprio in un momento critico per gli equilibri di convivenza tra uomini e animali,

ha spiegato Cesare Avesani Zaborra, direttore scientifico del Parco Natura Viva.

A rendere fondamentale il lavoro del Tacugama Chimpanzees Sanctuary è anche il fatto che negli ultimi decenni l’Africa occidentale ha accelerato la crescita della popolazione umana, e ciò sta provocando una progressiva distruzione dell’habitat naturale di questi meravigliosi animali, che – come spesso accade – vengono ignorati e portati sempre più verso l’inevitabile estinzione.

via | Ansa
Foto di Alexas_Fotos da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog