• Petsblog
  • Informazione
  • Una proposta di legge contro i botti di Capodanno per proteggere gli animali

Una proposta di legge contro i botti di Capodanno per proteggere gli animali

Una proposta di legge contro i botti di Capodanno per proteggere gli animali

Rendere illegali i botti. La proposta dell'AIDAA verrà presto discussa alla Camera dei Deputati.


Una proposta di legge contro i botti. A formularla l’AIDAA, l’Associazione Italiana per la Difesa di Animali e Ambiente. Dopo le festività pasquali la proposta di legge contro i botti verrà discussa alla Camera dei Deputati. Una notizia che noi animalisti aspettavamo da tempo.

Diverse città hanno proibito i botti per evitare non solo morti e feriti tra gli umani ma anche e soprattutto per scongiurare le morti di uccellini, gatti, cani che si verificano ogni anno a causa dei botti. Migliaia. Molti cani e gatti scappano terrorizzati, approfittando di una porta aperta o perché sono già fuori con i proprietari e si smarriscono e vengono investiti. Tanti uccellini muoiono di crepacuore. Insomma i botti tutto sono fuorché divertenti per gli animali. Basta osservare il terrore e la paura negli occhi del nostro cane o guardare il gatto nascondersi sotto il letto pur di allontanarsi dal frastuono.

Se a questo aggiungiamo che i botti inquinano (fanno lievitare i livelli di PM10) e causano numerosi decessi anche in fase di preparazione di quelle che sono vere e proprie bombe, le ragioni per liberarsi da questa stupida tradizione diventano tante e tutte piuttosto valide. Rendere illegali i botti è la soluzione più sensata. Scrive l’AIDAA:

Il problema non è stato risolto con le semplici ordinanze fatte nei giorni a ridosso del Capodanno, ed inoltre con l’avvicinarsi della stagione estiva il problema dei botti e dei fuochi d’artificio si ripropone specialmente nelle località turistiche. Da qui i progetto di legge che ha lo scopo di individuare e delimitare ai meno dannosi e rumorosi i botti di Capodanno, ma che contenga anche normative sanzionatorie molto importanti come l’arresto per coloro che detengono e fanno uso di botti illegali di qualunque natura, e l’obbligo di pagamento delle spese mediche ed ospedaliere per coloro che maneggiando fuochi proibiti rimangono feriti, oltre all’arresto differito per coloro che attraverso l’uso di fuochi artificiali o botti illegali causano morte e ferimenti tra gli umani e tra gli animali.

Via | AIDAA
Foto | Flickr

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog