Il cagnolino che cucina un'omelette per il suo amico umano

Omelette è un delicatissimo corto animato di Madeline Sharafian, studentessa del California Institute of Arts, che racconta come un cane possa risollevare le sorti di una giornata storta.

Le feste che ci fanno i nostri amici cani quando rientriamo a casa sono senza dubbio tra i momenti più felici della giornata. Gli educatori cinofili dicono che non bisognerebbe dare retta a Fido quando ci fa le feste al rientro, perché in questo modo si rafforza il suo atteggiamento ad abbaiare, a saltare addosso alle persone e via dicendo. Ma voi ce la fate a resistere a quel mucchio di peli che vi sta dicendo che è felicissimo di vedervi, che ha sentito la vostra mancanza, che gode della sola vostra presenza…

E quando torniamo a casa stanchi? Che facciamo? Senza dubbio Fido si accorge della nostra stanchezza e ci aiuta come può.

Madeline Sharafian, studentessa del California Institute of Arts, ha provato a immaginare una di queste situazioni di stanchezza e ha realizzato un corto animato veramente bello, secondo me. Gli elementi per una storia tenera ci sono tutti: il cane che attende il rientro del suo amico umano; l’uomo che ritorna stanco e non si accorge del suo cane; la preparazione della cena che prende una brutta piega; il cane che studia il modo di sistemare le cose e poi fa finta di niente.

Il momento più emozionante a mio parere è quando il cane si siede dinanzi al suo amico umano che mangia e aspetta il responso sulla sua arte culinaria. E che dire dell’uomo che quando capisce come sono andate effettivamente le cose sorride e coccola il suo cane?

Devo far vedere questo video ai miei tre cani: loro sono bravissimi nel mangiare… chissà come se la caveranno a cucinare?

Via | Il blog di Jacopo Ranieri

  • shares
  • Mail