È salvo Justin, il gattino dato alle fiamme

Il gattino cosparso di benzina e dato alle fiamme è finalmente fuori pericolo.












L’ennesimo episodio di maltrattamento animale: lo scorso 25 aprile, a Lebanon, Pennsylvania, un gattino di cinque settimane di età è stato cosparso di benzina e poi dato alle fiamme.

Per fortuna, un passante ha tempestivamente soccorso il piccolo, spegnendo il fuoco con la giacca e portando il micio dal veterinario. Bruttissime le condizioni del gattino all’arrivo nella clinica veterinaria: ustioni di secondo e terzo grado su testa e schiena. Ma la tempestività dei soccorsi ha salvato Justin, che ora può finalmente dirsi fuori pericolo.

Le cure di Justin sono state rese possibili grazie alle donazioni delle moltissime persone che hanno voluto aiutare la guarigione del micio contribuendo al pagamento delle spese veterinarie. Questo il commento dei volontari dell’Associazione Animal Alliance Of New Jersey, a cui Justin è stato affidato:

Siamo profondamente commossi per il supporto ricevuto da ogni angolo del mondo e abbiamo quasi raggiunto l’intero costo del trattamento.

Quando Justin sarà completamente guarito, l’Associazione cercherà una persona che desideri adottare il piccolo.

Purtroppo non si sa ancora nulla dell’identità del colpevole di un gesto così orribile, ma le indagini sono ancora in corso e la Human Society ha offerto 5 mila dollari per chiunque fornisca informazioni importanti sull’accaduto.

  • shares
  • Mail