Steve Jobs meglio della Canalis?

Logo apple verde

Vi ricordate la campagna della Peta contro le pellicce, con testimonial Elisabetta Canalis? Ebbene, forse avrebbe avuto più successo se avessero reclutato a suo tempo Steve Jobs (non nelle stesse vesti naturalmente). L'Huffington Post, infatti, ci racconta della sensibilità di Jobs a proposito delle cause animaliste.

Per dirne una, sembra che Jobs, vegetariano, abbia influito fortemente, nel 2006, nella decisione della Disney di non rinnovare il proprio contratto con la Mc Donald's a proposito dei giocattoli da inserire negli Happy Meal (condannati da molte associazioni sia vegetariane che mediche). La Peta dunque lo ha ricordato con affetto non appena ricevuta la notizia della sua scomparsa.

A molti però sorge un dubbio: lo ha fatto perché si è accodata al processo di santificazione acritico di Jobs o perché bravo lo era davvero? La Apple, infatti, è stata anche fortemente contestata, come altri marchi del settore, per l'impatto ambientale che hanno le sue aziende e alcuni dati sono davvero sconcertanti. In effetti, a ben pensarci, è più facile assicurarsi che un testimonial come la Canalis sia in linea con la propria politica che non controllare che tutte le operazioni di una multinazionale siano assolutamente corrette. O no?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: