Tre cani randagi salvano un turista tedesco a Vieste

L'uomo è caduto in acqua mentre faceva kitesurf, i tre cani lo hanno salvato abbaiando e cercando di raggiungerlo per riportarlo a riva.

Ecco una storia di cronaca che viene dalla Puglia, ma che non parla di maltrattamenti o situazioni critiche. Bensì parla di un salvataggio. Un uomo tedesco, un turista, faceva kitesurfing nelle acque della baia di San Lorenzo a Vieste (provincia di Foggia), quando ha perso il controllo ed è finito in acqua rischiando di affogare.

Due cani randagi che erano sulla costa, sentite le urla dell'uomo che chiedeva aiuto, hanno iniziato ad abbaiare attirando l'attenzione dei passanti, mentre un terzo cane è entrato in acqua cercando di raggiungere l'uomo per salvarlo. Secondo le fonti dei soccorritori giunti sul luogo, se quei cani non avessero dato l'allarme in tempo l'incidente dell'uomo avrebbe potuto avere conseguenze ben peggiori.

La notizia è stata diffusa dall'Enpa, l'ente nazionale protezione animali, che ha sottolineato come anche i cani randagi, quelli che non sono addestrati al salvataggio, "sono capaci compiere di gesti di incredibile abnegazione e di dare prova di un altruismo che spesso non trova eguali tra gli uomini". In effetti in Puglia spesso si parla di grave problema del randagismo e questi cani che vivono nelle strade sono malvisti da molti cittadini e considerati un problema dalle istituzioni.

"Chi si mostra infastidito dalla loro presenza o li considera come un problema, non dovrebbe mai dimenticare che dietro ogni trovatello può celarsi un potenziale eroe", ha concluso l'Enpa commentando l'accaduto, che spero personalmente (da pugliese, tra l'altro), possa far riflettere molta gente.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail