Il furetto e la sindrome da corpo estraneo

Potevamo intitolare questo articolo anche come: il furetto e la sindrome da corpo estraneo, ovvero l’incubo di ogni proprietario di furetti. Andiamo a scoprire cause, sintomi, diagnosi e terapia di questa patologia.

Furetto pallina

Chi ha furetti lo sa benissimo: il furetto ama ingoiare qualsiasi cosa gli capiti a tiro, che sia commestibile o meno. Palline, oggetti di plastica, tutto quello che li incuriosisce, loro lo mettono in bocca e finiscono per mandarlo giù. Se l’oggetto in questione è veramente piccolo, allora può essere che passi, ma considerate le dimensioni del furetto e del suo intestino, sono veramente pochi gli oggetti che fanno questa fine. La maggior parte di essi rimane bloccata nell’intestino, originando così la sindrome da corpo estraneo nel furetto di cui adesso andiamo a parlare.

Cause

Come ho già detto, i furetti amano particolarmente masticare e mettere in bocca tutto quello che trovano, con l’ovvio rischio che questi oggetti rimangono incastrati in stomaco e intestino, provocando un’ostruzione. Ma non solo oggetti di gomma e plastica sono i prediletti dai furetti, a volte anche certi alimenti possono provocare ostruzione, basti pensare a pezzettini di frutta dura come le mele non mature o le giuggiole, ma anche i bocconcini per gatti, i legumi possono facilmente diventare un corpo estraneo.

L’ostruzione intestinale è frequente nei giovani furetti, perché sono particolarmente curiosi, ma in realtà può avvenire a qualsiasi età. Inoltre un’altra causa di ostruzione intestinale sono i tricobezoari, ovvero palle di pelo ingoiato durante la pulizia che tendono ad accumularsi nello stomaco. Questa causa è più frequente nei furetti anziani.

Sintomi e diagnosi

I sintomi dell’ostruzione intestinale nel furetto sono:


  • anoressia
  • nausea (salivazione abbondante con sfregamento della bocca con le zampine)
  • vomito
  • debolezza
  • disidratazione
  • feci (anche con sangue)
  • dolore addominale

Attenzione però ad una cosa. Se siete abituati ai cani che mangiano le pietre e ai relativi sintomi, scordateveli subito. Mentre nel cane un’ostruzione intestinale provoca sempre vomito, nel furetto non è detto che ci sia sempre. Inoltre mentre nel cane abbiamo la mancata produzione di feci, nel furetto, anche in caso di ostruzioni acute, si ha comunque la produzione di feci, cosa che spesso trae in inganno il proprietario.

Altro fattore da tenere in considerazione è che in caso di ostruzioni parziali, i sintomi saranno intermittenti, un po’ come nei volvoli intermittenti dei cani, se proprio dobbiamo fare un paragone. La diagnosi di corpo estraneo in un furetto avviene prima tramite la palpazione manuale del corpo estraneo in addome, corredato eventualmente da esami collaterali come radiografie ed ecografie.

Terapia

La terapia dell’ostruzione intestinale del furetto da corpo estraneo richiede un intervento chirurgico immediato, soprattutto quando l’ostruzione è acuta e completa, anche se non bisogna dimenticare che nel furetto esistono anche ostruzioni croniche e parziali.

In alcuni casi il veterinario potrebbe decidere di tentare prima con dei lassativi, in modo da evitare l’intervento chirurgico, magari in caso di furetti anziani o con altre patologie in corso, oppure in caso di ostruzioni croniche parziali.

Tuttavia in questo caso è meglio prevenire che curare: se avete dei furetti in casa, eliminate qualsiasi oggetto possano ingoiare, soprattutto gomma e plastica e ricordatevi di controllarlo a vista quando è libero dalla gabbia, ci mette un nano secondo a ingoiare qualsiasi potenziale corpo estraneo.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail