Criceti: pulizia e igiene

Criceti: pulizia e igiene

Alcuni consigli per l'igiene dei criceti


Uno degli errori più comuni riscontrati è fare il bagno ai criceti per pulirli. Facendo la premessa che, se tenuti in condizioni igieniche adeguate, raramente i criceti sono odorosi, vediamo quali possono essere gli accorgimenti indispensabili per mantenere un cricetino in perfetto stato di pulizia.

In primis il criceto non necessita alcun bagno, se notate infatti, la sera, non appena si sveglia, procede per lungo tempo alle proprie pulizie personali con estremo scrupolo senza tralasciare nemmeno un peletto fuori posto.

Ovviamente voi potete contribuire al benessere del piccolo tenendo la gabbia in buono stato il che implica le seguenti cose:

  1. cambiare il fondo gabbia per intero almeno 1 volta ogni 2 settimane. Ci sono lettiere che assorbono meglio i bisognini dei vostri piccoli roditori, e altre meno: regolatevi a seconda del materiale che usate ma, fermo restando che per certo ogni 2 settimane bisogna buttare via tutta la lettiera e sostituirla. Disponete nel frattempo il cricetino in un trasportino in plastica dura coi bordi sufficientemente alti e anti-fuga;
  2. usate carta igienica inodore o fieno all’interno della casetta del criceto e cambiatela una volta ogni 3 giorni;
  3. per aiutare il vostro criceto a mantenere il pelo lucido e pulito, introducete una vaschetta di sabbia di cincillà. I piccini amano rotolarsi all’interno contribuendo alla pulizia stessa del pelo.

L’alimentazione pure fa buon gioco riguardo all’odore del cricetino: è indispensabile che il mix a disposizione sia bilanciato e di buona qualità, oltre al fatto che le verdure fresche e la frutta somministrate ogni sera siano del genere più vario possibile, tale da apportare giuste calorie e vitamine al piccolo. Aggiungete malva, fiori di camomilla e ortica acquistate in erboristeria al mix che utilizzate: elementi molto amati dai criceti e molto profumati.

Ovviamente, inutile sottolinearlo, se il vostro cricetino ama molto mangiare e fare i propri bisognini nella ruota, lavatela con frequenza anche solo con acqua bollente, lasciatela asciugare, e rimettetela a disposizione.

Personalmente con pochi piccoli accorgimenti molti dei miei criceti sono addirittura lievemente profumati di fieno e camomilla. Un piacere per l’olfatto.

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog