Caldo estivo, i consigli dell’Enpa per cani e gatti

Caldo estivo, i consigli dell’Enpa per cani e gatti

I consigli degli esperti dell'Enpa per proteggere dal caldo estivo cani e gatti.

Cani e gatti, come proteggerli dal caldo estivo? L’Enpa e i suoi esperti vengono in nostro soccorso con i loro preziosi consigli, che dobbiamo mettere in atto per il benessere dei nostri animali. Anche i gatti soffrono il caldo? Anche i cani soffrono il caldo? Ovviamente percepiscono molto il cambio di temperature, soprattutto in questa estate rovente. Quindi spetta a noi prenderci cura di loro che non possono parlare e dirci come stanno!

Il decalogo dell’Enpa per il benessere degli animali in estate

  1. Cani e gatti non sudano, per abbassare la temperatura aumentano il ritmo del respiro. Per questo devono sempre stare in luoghi ombreggiati e ventilati, con acqua disponibile. E devono mangiare leggero.
  2. Non lasciate i cani dentro l’automobile, anche se i finestrini sono aperti. È troppo spesso una condanna a morte.
  3. Se notate un animale chiuso in auto, cercate di carpire i sintomi del colpo di calore e chiamate subito le forze dell’ordine. Cercate di creare dell’ombra fino al loro arrivo e se i finestrini sono un po’ aperti versate dell’acqua dentro. In casi estremi molti hanno rotto i finestrini.
  4. Se notate ipertermia nell’animale abbassategli la temperatura bagnandoli con acqua fresca e applicando la borsa del ghiaccio sull’interno coscia coprendola con un telo.
  5. Non fate sforzare troppo i cani: no alle passeggiate nelle ore più calde della giornata, attenzione a colpi di calore e asfalto rovente. Fateli bere di continuo.
  6. Attenzione alle scottature solari, possono mettere la protezione anche loro.
  7. Occhio ai pesci, mai esporre l’acquario al sole diretto e cambiate l’acqua regolarmente togliendo le alghe che si formano. Se avete animali in un laghetto in giardino cambiate spesso l’acqua. Occhio anche a canarini e criceti, mai al sole.
  8. Applicate sempre l’antiparassitario adeguato.
  9. I parassiti colpiscono anche coniglie e cavie.
  10. Lasciate dell’acqua a disposizione degli animali selvatici, cambiandola una volta al giorno.

Foto Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog