Il gatto presidenziale non fa più il suo dovere


Non è passato nemmeno un anno da quando vi abbiamo parlato della decisione dell'inquilino del n.10 di Downing Street di prendere un gatto. Beh, nulla di particolare se non fosse che quell'inquilino è il primo ministro britannico David Cameron.

Cameron ha preso questo micio, di nome Larry, perché nella casa più famosa d'Inghilterra, dopo quella della regina, ci sono i topi. Dei topi che non hanno il benché minimo cenno di timidezza e scorrazzano indisturbati per le varie stanze anche in presenza di ospiti o, peggio, durante cene ufficiali.

Larry era arrivato carico di responsabilità ed aspettative importanti e, fondamentalmente, nei primi mesi ha abilmente fatto il suo sporco lavoro catturando tre topi in poco tempo. Ora, però, la cosa sembra essere cambiata. Larry si è accorto che la vita salottiera è ben più affascinante di quella avventurosa da cacciatore e che sonnecchiare sul divano del primo ministro è certamente meglio che acquattarsi per cacciare. I topi, quindi, hanno ripreso a girare per Downing Street #10 ma, comunque, il portavoce del primo ministro ha detto che Larry rimarrà con loro perchè, è vero che non cattura i topi, ma comunque porta un sacco di gioia nelle persone che girano per casa!

Via| La Zampa

  • shares
  • Mail