Il 15 giugno è lo “Stop vivisection european day”

Sabato 15 giugno 2013 i tutti i Paesi dell’Unione Europea si terrà un’iniziativa per abolire la sperimentazione animale.

In Italia sono tante le iniziative in programma: in moltissime città saranno presenti banchetti informativi e di raccolta firme. Lo scopo della giornata è proprio quello di fare conoscere alle persone il destino degli animali usati nei laboratori scientifici e raccogliere quante più firme possibili per dire NO alla sperimentazione animale.

Il sito dell’iniziativa riporta le seguenti parole:

Grazie all’iniziativa popolare, con un milione di firme i cittadini europei possono partecipare in prima persona all’attività legislativa dell’Unione Europea. STOP VIVISECTION dà la possibilità ai cittadini di esprimere il proprio NO alla sperimentazione animale e di richiedere con forza all’Unione Europea un percorso scientificamente avanzato, a tutela degli esseri umani e dei diritti degli animali.

Sollecitiamo la Commissione europea ad abrogare la direttiva 2010/63/UE sulla protezione degli animali utilizzati a fini scientifici e a presentare una nuova proposta che abolisca l'uso della sperimentazione su animali, rendendo nel contempo obbligatorio, per la ricerca biomedica e tossicologica, l'uso di dati specifici per la specie umana.


Il comitato promotore

di “Stop Vivisection” è costituito da specialisti nel campo della biologia e della veterinaria e da fondatori di importanti associazioni animaliste europee, che da anni si battono per fermare la sperimentazione animale.

Il traguardo del milione di firme è ancora lontano (ad oggi ne sono state raccolte meno di 400.000), ma c’è tempo fino a fine settembre 2013. E’ possibile contribuire alla causa online oppure tramite una raccolta firme cartacea

Via | stop vivisection

Foto | flickr

  • shares
  • Mail