• Petsblog
  • Gatti
  • Canterbury, il gatto ruba il latte durante la preghiera del mattino

Canterbury, il gatto ruba il latte durante la preghiera del mattino

Canterbury, il gatto ruba il latte durante la preghiera del mattino

A Canterbury un gatto furbetto ruba il latte all'arcivescovo mentre questi è distratto dalla preghiera.

Un video diventato virale: un gatto ruba il latte all’arcivescovo di Canterbury mentre questi si dedica alle preghiere del mattino. In realtà sui media inglesi il video è stato postato un mesetto fa, ma adesso sta spopolando anche qui da noi. La location è quella del giardino della Cattedraledi Canterbury, forse la più celebre del Regno Unito. Qui l’Arcivescovo Robert Willis è seduto accanto a un tavolino per recitare la preghiera online, come da consuetudine. Sul tavolino possiamo notare un servizio di tazze contenente latte. Tutto fila liscio come al solito, l’arcivescovo recita le preghiere, ma ad un certo punto arriva lui: l’Arsenio Lupin del mondo felino.

Canterbury: il video del gatto che ruba il latte all’arcivescovo

Mentre l’arcivescovo parla, un gatto arriva tranquillo e sinuoso, annusa e si struscia contro la tonaca e poi passa da dietro, salendo sulla sedia posta vicino al tavolino. Dopo un paio di annusate e tentativi, salta sul tavolino e ispeziona quegli interessanti boccali.

Dopo aver fatto per bene il controllo qualità, il gatto, con l’aria più serena al mondo, si siede compostamente vicino alla tazza e con la zampa comincia a bere il latte (perché lui è un gatto educato). Ci sono alcuni mici che, infatti, non bevono leccando dalla ciotola direttamente, ma utilizzano la zampina come se fosse una sorta di cucchiaio felino.

Il video prosegue in questo modo per un po’, con l’arcivescovo che parla e il gatto che beve il latte, fino a quando il sacerdote non si accorge del micio e allora stoppa le preghiere per un attimo, lo accarezza e spiega al pubblico che un amico è venuto a trovarli. E poi riparte con le preghiere, con il micio accanto, in tutta serenità.

Via | Metro.co.uk

Foto | Screenshot dal video di YouTube

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog