Tutto quello che avete sempre voluto sapere sul Pitbull

Quando porto in giro il mio pitbull le persone che incontro hanno diverse reazioni. C'è chi è curioso, c'è chi mi dà del folle, c'è chi mi chiede se lo faccio litigare con gli altri cani (purtroppo a volte capita anche questa gente) e c'è chi lo accarezza e lo coccola per poi fare un balzo indietro appena nomino la razza. Purtroppo circolano fin troppe informazioni su questa razza e di queste gran parte sono senza fondamento reale ma tramandate solo per sentito dire. Ovviamente i mass-media ci mettono la loro parte per far apparire questa razza come "killer" pur quando non c'entra niente. Da quando ho Hansel mi sono documentato molto sulla razza e sulle sue caratteristiche e in questo post vi parlerò delle domande che mi fanno spesso e delle risposte che, altrettanto spesso, vengono diffuse in maniera scorretta.

I pitbull sono pericolosi?
Non lo sono per l'uomo ma potrebbero esserlo verso altri cani. Per l'uomo non lo sono perchè sono stati selezionati come cani da difesa e vedono nell'uomo il capobranco. Verso i loro simili l'aggressività può esserci soprattutto se è stata inculcata sin da cuccioli aizzando il cane contro uccelli o altri cani.

E' vero che i pitbull sono cani combattenti?
No. I pitbull sono cani con l'istinto del combattente ma non per questo sono cattivi. Sono stati selezionati per i combattimenti e ne hanno mantenute alcune peculiarità come una soglia di sopportazione del dolore molto alta e una presa molto forte. Sappiamo, però, che vengono abitualmente usati come cani nelle ricerche di persone e nella pet therapy. Questo significa che un cane ben addestrato è sicuramente un cane più adatto alla vita sociale.

Il Pitbull non sente il dolore?
Il Pitbull, grazie alla sua selezione proprio indirizzata ai combattimenti, ha una soglia del dolore molto più elevata rispetto agli altri cani. Questo, però, non significa che può essere addestrato a suon di botte.

Il Pitbull è un ottimo cane da guardia?
No, tutt'altro. E' un ottimo cane da difesa, ovviamente con un addestramento adeguato, ma è una razza che ha bisogno del contatto con l'uomo e questo lo rende inadatto alla difesa del territorio. Un pitbull tende a difendere le intrusioni quando si trova in branco ma più verosimilmente per difendere la propria famiglia che il territorio in sè.

Il Pitbull ha una soglia di reazione molto bassa?
Dipende dai casi. Nel caso degli uomini il pitbull è un cane molto riflessivo. Lo vedrete sempre attento e vigile anche quando sembrerà disinteressato. Prima di attaccare un uomo il pitbull ci pensa innumerevoli volte e lo fà solamente se non ha altra scelta per difendere se stesso o il proprio branco. Tutt'altro discorso è quello nei confronti di altri cani. In quel caso, se viene sfidato, reagisce immediatamente e senza paura.

Il Pitbull è un cane poco socievole?
Nei confronti dell'uomo gli attacchi di pitbull sono tra i meno frequenti rispetto alle altre razze. Avendo un carattere molto coraggioso non accade quasi mai che morda per paura (come accade in altri cani). Non è il classico "cane da parco" proprio perchè non si sottrae mai ad eventuali provocazioni ma se abituato a socializzare sin da cucciolo la stragrande maggioranza dei problemi viene eliminata alla radice.

Se un pitbull morde un cane cosa si deve fare?
Anzitutto si deve evitare che ciò accada. Guinzaglio sempre presente nei luoghi di passaggio, museruola a portata di mano e un'attenzione elevatissima a quanto succede intorno a voi e al vostro cane. Nel caso malaugurato che il pitbull litighi e morda un cane dovrete anzitutto mantenere la calma. E' inutile tappare il naso sperando che lasci la presa. E' controproducente agitarsi e picchiarlo perchè c0ò innervosirebbe maggiormente il cane facendogli serrare la presa. Procuratevi un cuneo da mettere nell'angolo della bocca del cane fino a schiacciargli la lingua o a causare un principio di vomito. Se si è in due è meglio poichè è meglio che una seconda persona tenga fermo il cane aggredito per evitare ulteriori danni e che torni incautamente ad attaccare.

Quello che avete letto sta a farvi capire che il pitbull non è un cane per tutti. Bisogna imparare a conoscerlo e a gestirlo. Capite però che molto di quello che si sente in giro sono solo voci e nulla di più. Ci vuole solo un po' più di attenzione e di passione per la razza. Sono cose che, se concesse, vi aiuteranno a ricevere tutto l'amore che un pitbull può darvi e, vi assicuro, è di gran lunga superiore all'impegno che avrete investito per la sua educazione.

Foto| Flickr

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: