A Varese una tassa sui bisognini


Fare cassa sulle "spalle" dei cani? evidentemente si può. In tempo di manovra tutto è lecito per portare soldi nelle casse comunali. A Cassano Magnago, in provincia di Varese, il sindaco ha proposto una tassa sui cani. Una tassa che, a suo dire, serve per coprire le spese destinate alla pulizia di strade, parchi e marciapiedi dai bisognini dei cani locali che i cittadini maleducati non raccolgono.

A mio parere, invece di una tassa che colpisce tutti, anche chi fa il suo dovere di bipede e tiene pulita la città, il sindaco dovrebbe pensare ad aumentare i controlli. Ovviamente, e per fortuna, non ha avuto un'idea come quella dell'assessore umbro che proponeva un modo decisamente drastico per abbattere i costi di gestione dei canili, ma anche questa proposta mi lascia con non pochi dubbi sulla sua efficacia.

Via| Provincia di Varese
Foto| Flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: