Per chi suona il campanello

Quando mi sento particolarmente in vena di cattiverie, penso che molte persone amino avere accanto degli animali perché questo consente loro di sentirsi superiori. Non si tratta soltanto di poter dare ordini ad un altro essere vivente (che non sia il mio gatto naturalmente), ma di sentirsi cerebralmente migliori, più intelligenti.

Poi capita di vedere alcuni video sorprendenti, di scoprire l'intelligenza di animali che solitamente consideriamo stupidi, come ad esempio le galline. In questo caso, siamo di fronte ad una bella azione combinata: l'umano spiega al felino come usare il campanello per trarne un reciproco vantaggio. Niente male davvero.

Certo, il video semplifica drasticamente il processo di apprendimento del gatto, ma l'idea è davvero interessante. Se non abitassi in un condominio che non stravede per gli animali non mi di spiacerebbe mettere un campanello al portone ed uno alla porta di casa. L'importante è che il pet non si porti gli amici a cena senza preavviso.

  • shares
  • Mail