Meglio tagliare Internet o il cane? Istigazione all'abbandono dei cani nello spot di La3

cane internet

Il cane? Una spesa che si può tagliare. Almeno secondo quanto proclamato da un recente sport della compagnia telefonica La3. Per l'AIDAA si tratta evidentemente di istigazione all'abbandono dei cani.

Come se ce ne fosse bisogno poi! Con l'alibi della crisi, delle vacanze o anche senza moventi, più o meno finti, gli abbandoni di cani in Italia sono all'ordine del giorno. L'AIDAA sta pensando di sporgere denuncia contro la compagnia telefonica La3 proprio per istigazione all'abbandono di cani.

La compagnia ha ricevuto numerose proteste per il suo spot, andato in onda in radio, come era prevedibile d'altronde visto l'orribile messaggio che ha veicolato per vendere internet key (Fuffi si può tagliare, Internet no!).

La3 ha rassicurato in una nota: lo spot incriminato verrà modificato, siamo stati fraintesi, era ironico. Delle scuse della compagnia apprendiamo dalle pagine del Corriere della Sera.

Ma è sufficiente? Cosa avevano in mente i pubblicitari? Il classico purché se ne parli? All'AIDAA le scuse non bastano e d'altra parte quanto successo è davvero grave.

Basta usare gli animali e la loro pelle per fare pubblicità. In questo caso addirittura pubblicità che invita ad abbandonare il proprio cane perché considerato come "una spesa inutile", tuona l'AIDAA.

Via | AIDAA
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: