Come comportarsi se si trova un animale ferito

Come comportarsi se si trova un animale ferito

Solo pochi giorni fa vi avevamo dato la positiva notizia di un allargamento giuridico nella tutela e nell’assistenza dei pets in difficoltà e nella condanna di chi non presta soccorso dopo averne investito uno. Vi avevamo espresso le nostre perplessità per quanto riguarda l’effettiva applicabilità di questa condanna visto che i pirati della strada esistono […]



Solo pochi giorni fa vi avevamo dato la positiva notizia di un allargamento giuridico nella tutela e nell’assistenza dei pets in difficoltà e nella condanna di chi non presta soccorso dopo averne investito uno. Vi avevamo espresso le nostre perplessità per quanto riguarda l’effettiva applicabilità di questa condanna visto che i pirati della strada esistono anche per cani e gatti e ora vi vogliamo parlare di come comportarvi nel caso troviate un cane o un gatto ferito.

Un animale ferito è, ovviamente, spaventato e più facilmente irritabile, e lo sareste anche voi nelle sue condizioni, ed è quindi necessario avvicinarsi con molta cautela. Non andargli mai incontro in maniera brusca o diretta, evitate quindi urla e sbracciamenti vari, per evitare una sua azione difensiva. cercate di calmarlo e chiamate, se potete, il vostro veterinario, che ha l’obbligo deontologico di intervenire in caso di urgenze. Se l’animale è in una zona inaccessibile, per esempio in un fosso, non esitate a chiamare il 115. Il 118 può fornire un servizio indiretto, ma non è ben chiaro quale, però solamente nella regione Veneto. Dovete obbligatoriamente fare la denuncia di ritrovamento del cane o gatto sia perchè questo potrà aiutare i proprietari nel caso l’animale sia scappato, che le forze dell’ordine nel caso sia stato abbandonato.

Via| Sicurauto
Foto| Flickr

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog