Tiamina o vitamina B1: che cos’è, a cosa serve e sintomi da carenza

Tiamina o vitamina B1: che cos’è, a cosa serve e sintomi da carenza

Andiamo a conoscere meglio la tiamina o vitamina B1, con particolare riferimento ai sintomi da carenza nei nostri animali.

Quando si parla di alimentazione del cane o gatto, spesso si parla di vitamine. Magari citiamo questa o quella vitamina, ma non specifichiamo mai di cosa si tratti. Ecco perché allora oggi andremo a conoscere meglio la tiamina o vitamina B1. Cercheremo di capire che cos’è, a cosa serve, dove si trova e quali possono essere i sintomi della carenza di tiamina nel cane e gatto, senza scendere eccessivamente nello specifico.

Tiamina o vitamina B1: che cos’è e dove si trova

La vitamina B1 o tiamina è una vitamina idrosolubile. E’ stata la prima vitamina idrosolubile ad essere scoperta.

La tiamina o vitamina B1 la si trova nel lievito, nei legumi, nei cereali, nella carne, nelle uova, nel riso e nel pesce. La cottura o una conservazione troppo prolungata degli alimenti tendono a diminuire il contenuto di vitamina B1 negli alimenti. Anche mangimi con dosi troppo elevate di carboidrati tendono ad avere bassissimi livelli di tiamina a causa di un maggior consumo.

A cosa serve la tiamina o vitamina B1?

La vitamina B1 è fondamentale per il metabolismo energetico dei carboidrati. Inoltre interviene in una serie di attività importanti per il tessuto neuronale.

Quali sono i sintomi da carenza di tiamina o vitamina B1 nel cane e gatto?

Una carenza di tiamina è tipica nel gatto, mentre è molto rara nel cane. La carenza di tiamina provoca danni al sistema cardiaco e nervoso. Solitamente la si vede in gatti alimentati con pesce crudo (in quanto contiene una tiaminasi che blocca l’assorbimento della tiamina) o in animali anoressici. La si può avere anche in animali con diarree croniche.

La carenza di tiamina provoca un’alterazione del metabolismo dei glucidi anche a livello del cervello. Questo fa sì che si sviluppi una forma di encefalopatia con anche emorragie a livello del tronco encefalico.

I sintomi da carenza di tiamina sono:

Una curiosità: in umana la carenza di tiamina provoca la Sindrome di Beri-Beri con sintomi neurologici e cardiaci. Per un approfondimento, vi rimandiamo ai nostri amici di ScienzaeSalute che hanno parlato della Beri-Beri nell’uomo.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog