In Inghilterra i cani sono banditi dai bus per motivi religiosi

In Inghilterra i cani sono banditi dai bus per motivi religiosi

Avere un cane in Inghilterra può costarvi il viaggio sull’autobus. Sul sito del giornale Telegraph è apparsa la lettera di una proprietaria di un cane che si è vista rifiutare per ben due volte di seguito la possibilità di viaggiare sui mezzi pubblici proprio a causa del suo cane. La signora spiega che questa possibilità […]

Avere un cane in Inghilterra può costarvi il viaggio sull’autobus. Sul sito del giornale Telegraph è apparsa la lettera di una proprietaria di un cane che si è vista rifiutare per ben due volte di seguito la possibilità di viaggiare sui mezzi pubblici proprio a causa del suo cane. La signora spiega che questa possibilità non le è stata vietata a causa della ferocia del cane o della sua mole ma per motivi strettamente religiosi. A quanto pare per i musulmani i cani sono animali impuri, al pari dei maiali, e non possono stare dove c’è una persona ed in quel momento c’era una persona di religione musulmana a bordo.

La signora, sbigottita dalla spiegazione, è rimasta a terra in attesa dell’autobus successivo. Ironia della sorte, però, la lunga attesa si è rivelata totalmente vana poiché sul mezzo in arrivo è stata respinta nuovamente sempre per la stessa ragione. Ad essere musulmano, stavolta, era addirittura l’autista dell’autobus che le ha ripetuto la stessa scusa di quello precedente. La signora è rimasta ovviamente indignata da tutto questo considerando anche i suoi diritti a viaggiare sui mezzi pubblici in compagnia del suo cane senza doversi adeguare a delle usanze di altre persone.

Foto| Flickr

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog