Animali domestici, un toccasana per il cuore e le malattie croniche

animali domestici fanno bene cuore

Cuore di cane, cuore di gatto, è proprio il caso di dirlo. Un recente studio, condotto da ricercatori giapponesi della Kitasato University di Kanagawa, ha infatti scoperto che avere un animale domestico fa bene al cuore delle persone affette da malattie croniche.

La ricerca, pubblicata sulla rivista scientifica American Journal of Cardiology, è stata condotta su un campione di circa 200 pazienti che soffrivano di diabete, ipertensione (pressione alta, ndr) o colesterolo alto. I partecipanti sono stati monitorati per 24 ore per osservare come reagivano alle situazioni stressanti per quanto riguarda l'accelerazione della frequenza cardiaca.

Ebbene, chi aveva un pet, che si trattasse di un cane, di un uccello o di un gatto poco importa, si è rivelato più reattivo allo stress, capace di adattarsi alle variazioni fisiologiche del corpo con minore disagio e più in fretta. Esattamente il cinque per cento dei battiti cardiaci differiva di 50 millisecondi rispetto ai pazienti che non possedevano un animale domestico.

Erika Friedmann, docente alla School of Nursing dell'Università del Maryland, commenta i risultati dello studio sottolineando come questa ricerca:

faccia compiere un passo in avanti a quanto già noto circa la connessione tra il possedere un pet e la salute del cuore di una persona.

Scrive Judith Siegel, docente alla UCLA School of Public Health di Los Angeles:

La mia ipotesi è che gli animali svolgano una funzione di sostegno sociale, aiutino a ridurre lo stress e possano soddisfare alcune, anche se ovviamente non tutte, le esigenze sociali di compagnia.

Aggiungiamo anche questo ai benefici per la salute degli animali domestici: cani e gatti fanno bene al cuore.

Via | Huffington Post
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail