Se il cane si fa la pipì addosso

cane sottomesso

Un cane che si fa la pipì addosso nasconde dei disturbi? Secondo la veterinaria di Petplace Ilana Reisner, quando il cane è troppo eccitato e non riesce a trattenere la pipì, non c'è da preoccuparsi troppo. Anche se si tratta di un atteggiamento involontario, nel senso che il cane non riesce ad impedirlo, questo comportamento infatti può essere riconducibile alla natura sociale del cane.

Come i lupi, i cani allo stato brado vivono in gruppi ed i loro rapporti sono regolati da una gerarchia. Per facilitare la convivenza e le relazioni all'interno del gruppo, i cani ricorrono ad una serie di manifestazioni fisiche, più o meno complesse, che esprimono aggressività, sottomissione, intenzioni più o meno pacifiche nei confronti di un altro membro.

Nel caso del cane che si fa la pipì addosso, siamo in presenza di un atteggiamento di sottomissione. Per i cani domestici, non è raro che capiti nei nostri confronti, quando il cane ha fin troppo chiaro chi comanda in casa. Quasi sempre sono i cuccioli ed i cani giovani a farsi la pipì addosso. Quando il cane cresce, un po' come avviene per i bambini che smettono solitamente da soli di bagnare il letto, anche i cani adulti abbandonano questo comportamento.

Ad ogni modo, bisogna evitare le punizioni troppo aggressive e non bisogna creare un clima di terrore in casa, altrimenti il cucciolo persisterà in questo atteggiamento, travolto dall'ansia e preoccupato di farci capire che è sottomesso e che non dobbiamo punirlo.

Se il cane si fa la pipì addosso quando ci viene incontro sulla porta alla sera, bisogna ignorarlo e lanciargli un giocattolo. La sottomissione e la corsa (che replica la caccia) sono infatti incompatibili. In alternativa possiamo portarlo immediatamente fuori a fare pipì ogni volta che manifesta l'impulso di sottomissione.

Via | Petplace
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: