Pensioni per cani in Umbria: “Il picchio” a Bastia Umbra (Pg)

Pensioni per cani in Umbria: “Il picchio” a Bastia Umbra (Pg)

Tra le varie pensioni per cani che ho provato, Il picchio di Bastia Umbria – a pochi chilometri da Assisi e una quindicina di chilometri da Perugia – è una delle migliori, a mio vedere. La pensione è dotata di recinti di varia grandezza, coperti, costituiti da un’aia e da una casetta in legno. Le […]


Tra le varie pensioni per cani che ho provato, Il picchio di Bastia Umbria – a pochi chilometri da Assisi e una quindicina di chilometri da Perugia – è una delle migliori, a mio vedere.

La pensione è dotata di recinti di varia grandezza, coperti, costituiti da un’aia e da una casetta in legno. Le recinzioni sono collocate in un grande spazio in campagna, tutto recintato con una fitta palizzata in legno e con ampi viali tra le varie serie di alloggi. Una nota particolare va data alle aiuole, curatissime e con fiori vari che rendono la pensione più accogliente e allegra. Ho sempre trovato la pensione pulitissima.

Il picchio è situato in campagna, senza case intorno, se non quella dei proprietari – che gestiscono anche un allevamento (separato dalla pensione) di Breton, Setter, Cocker, Pointer e Bracchi – ed è dotato di un ampio spazio per far correre gli amici pelosi.

Pensioni per cani in Umbria: â��Il picchioâ�� a Bastia Umbra (Pg)Altro punto a favore de Il picchio è che, praticamente, è disponibile tutto l’anno, anche con un minimo di preavviso (tempo fa, a causa di un lutto familiare, ho portato i cani di mattina presto e avvisando una mezz’ora prima e non ci sono stati problemi). Buono anche il prezzo, che varia a seconda della taglia (per due cani – una Golden Retriever e una meticcia di taglia piccola – pagavo sui 15 euro al giorno: non so i prezzi di ora). Valido e puntuale il servizio a domicilio (anche se, sinceramente, mi è sembrato un po’ caro).

L’unico punto negativo – se così vogliamo dire – è che a volte se ci son diversi cani quando si vanno a ritirare i propri amici capita che li si trovi svociati per il tanto abbaiare. Niente che non passi in una giornata di silenzio in casa, comunque!

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog