Malattie che si possono prendere dal cane: la rabbia

Malattie che si possono prendere dal cane: la rabbia

La rabbia è la più conosciuta tra le malattie trasmissibili dal cane all’uomo. Pare che nel 2008 sia ricomparsa in Italia e questo deve renderci ancora più attenti sia nel controllare e proteggere la salute del nostro cane sia nel tutelare noi stessi. Se siamo stati morsi da un cane di cui non conosciamo le […]

La rabbia è la più conosciuta tra le malattie trasmissibili dal cane all’uomo. Pare che nel 2008 sia ricomparsa in Italia e questo deve renderci ancora più attenti sia nel controllare e proteggere la salute del nostro cane sia nel tutelare noi stessi. Se siamo stati morsi da un cane di cui non conosciamo le condizioni di salute è sempre bene farsi visitare dal medico e richiedere test specifici. La rabbia infatti si sviluppa in tre diversi stadi. Curandola subito non ci sono problemi, ma se prosegue fino al terzo stadio allora subentra la morte certa.

Per questo è anche molto importante imparare che non tutti i randagi sono avvicinabili nello stesso modo, soprattutto se ci sono con noi dei bambini. Ad esempio in alcuni paesi della Puglia, di cui sono originaria, il randagismo è un frequentissimo problema. Spesso la gente nutre questi animali abbandonati, che vagano per le città e loro ricambiano con una minore aggressività.

Tuttavia è evidente che molti di loro sono malati. Ci sono segni evidenti sul pello, sulla pelle; lo si capisce dall’andatura e dallo stato generale. Se però non siete esperti di malattie canine, meglio chiamare un veterinario o uno dei volontari che sicuramente hanno preso a cuore la causa animalista anche nella vostra città.

Foto | Flickr

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog

Andrea Bocelli ha perso il cane Pallina