Gatti: liti in condominio in aumento del 95%

Gatti: liti in condominio in aumento del 95%

Condomini inviperiti per la pipì del micio del vicino sullo zerbino, dal pelo di gatto trovato nell’androne, fino a questioni di lana caprina su colonie feline presenti in condominio o nelle adiacenze dei condomini (oltre il 55%), gatti domestici che vivono in casa ma oggetto di lamentela da parte dei dirimpettai per i motivi più […]


Condomini inviperiti per la pipì del micio del vicino sullo zerbino, dal pelo di gatto trovato nell’androne, fino a questioni di lana caprina su colonie feline presenti in condominio o nelle adiacenze dei condomini (oltre il 55%), gatti domestici che vivono in casa ma oggetto di lamentela da parte dei dirimpettai per i motivi più svariati motivi (27%), utilizzo di spazi comuni del condominio da parte dei mici (ci sono state 24 segnalazioni di divieto di gatti in ascensore condominiale anche se nel trasportino).

Fatto sta che sono raddoppiate le liti condominiali aventi come oggetto la presenza dei gatti: ben 5.800 le richieste di consulenze pervenute dall’inizio del 2010 all’Aidaa, come conferma il presidente Lorenzo Croce:

L’incremento del 95% delle richieste di consulenza in questi primi quattro mesi del 2010 sono un dato positivo in quanto cresce da una parte la coscienza civile dei proprietari dei gatti, ma anche di coloro che lamentano questa presenza e dagli stessi amministratori di condominio che si rivolgono a noi spesso solo per aver dei suggerimenti, ma questo aumento rappresenta di fatto anche la crescita di credibilità degli sportelli online di Aidaa per la tutela degli animali in condominio e sopratutto sono il riconoscimento dell’ottimo lavoro fatto dai nostri legali volontari diventati un punto di riferimento nazionale nella ricerca di soluzione a queste vicende.

Foto | Flickr

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog