Cani in vacanza: 6 regole per portarli in spiaggia

Cani in vacanza: 6 regole per portarli in spiaggia

D’accordo, sono ancora poche le spiagge italiane che consentono l’ingresso ai cani in spiaggia, ma per fortuna abbiamo visto che ne nascono come funghi a Trieste nei pressi del Molo Balota nel Comune di Muggia, a Roma come a Rimini o Riccione. C’è però sempre da stare attenti nel portare in spiaggia il proprio cane, […]


D’accordo, sono ancora poche le spiagge italiane che consentono l’ingresso ai cani in spiaggia, ma per fortuna abbiamo visto che ne nascono come funghi a Trieste nei pressi del Molo Balota nel Comune di Muggia, a Roma come a Rimini o Riccione.

C’è però sempre da stare attenti nel portare in spiaggia il proprio cane, perchè è un ambiente giocoso e libero, dove Fido si può scatenare all’improvviso se non gli avete insegnato la buona educazione.

Allora, ecco che come sempre interviene provvidenziale l’Aidaa, segnalandoci sei “regole d’oro” per portare in spiaggia il nostro cane:

1. Rispettare alla lettera le norme di sicurezza previste dal gestore o in caso di spiaggia pubblica contenute nel regolamento comunale.

2. Accertarsi che il cane sia in postazione ombreggiata, e non lasciarlo mai andare a fare il bagno da solo.

3. Curare l’alimentazione secondo le indicazioni del veterinario di fiducia (che ci saremo preoccupati di consultare prima della partenza).

4. Tenere il cane sempre vicino, e se in spiaggia è consentito che si sposti liberamente mai perderlo di vista: la presenza di altri cani potrebbe risultare sgradita o in caso di cani di sesso opposto fin troppo gradita per entrambi.

5. Tenere sempre in spiaggia bottiglie contenenti acqua fresca – ma non gelata – per dissetare il cane.

6. Non cedere alle insistenze e alle lusinghe di Fido, sicuramente attratto da gelati o altre succulenti leccornie la cui somministrazione anche in piccole dosi deve essere stata autorizzata preventivamente dal veterinario di fiducia.

Foto | Flickr

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog