Il tenero pet di lunedì 24 giugno 2013

Un tenero shih-tzu è il protagonista della nostra rubrica di oggi.

Lilly, cane shit-zuCiao a tutti, anche oggi la protagonista della nostra rubrica settimanale è uno dei vostri pet! Si chiama Lady, è una piccola shih-tzu e ce la presenta Valerio.

Lady è molto intelligente e attenta:

Comprende appieno qualsiasi cosa le si dica (anche se detta in dialetto) e agisce di conseguenza! Spessissimo, a ragione di ciò, ho l’impressione di avere accanto una persona. In realtà (dite pure che son matto) credo che non renda giustizia alla sua indole umana il categorizzarla come “cane”: solo conoscendola potreste darmi ragione, capire il significato di questa mia affermazione!

Ovviamente, come tutti, anche Lady ha qualche difettuccio:

Passiamo ai difetti: parto col dire che, sarò di parte, ma mi riesce davvero difficile scovare i suoi lati “oscuri”. Potrei parlarvi, come già accennavo, del brutto vizio di dare avvio ai suoi entusiastici balletti su due zampe non appena in casa si presenti un volto nuovo (anche fosse un ladro, da lei questi avrebbe una lieta accoglienza!): ma questo può essere visto dai più come un pregio, piuttosto.

Mi viene in mente, poi, come lei sia eccessivamente legata a noi della famiglia: guai a non riservarle la giusta dose giornaliera di coccole e attenzioni : il risultato? Per lei, depressione assicurata! Questo non è un aspetto ottimo del suo carattere, alla luce del fatto che capita, dei giorni, che i ritmi frenetici della quotidianità mi impediscano di ricambiare adeguatamente l’amore smisurato che questa creatura mi dimostra.

Attenzione alla salute!

Altro aspetto negativo della razza è la salute cagionevole: gli Shih-tzu sono davvero molto delicati e chiunque decida di fare di uno di loro un compagno per la vita, deve avere consapevolezza di quante cure e accorgimenti siano indispensabili per garantire loro una vita in piena salute.

Ed ecco come ci saluta Valerio:

In definitiva, vi assicuro che annovero l’incontro con Lady tra le più belle e genuine esperienze che la vita mi abbia riservato. Consiglio di adottare uno Shih-tzu a chiunque sia disposto a vivere un’esperienza totalitaria con loro: a patto che siate, cioè, disposti a ricambiare almeno parte di tutto ciò che, pur così piccole, queste creature meravigliose sono in grado di donare di sé.

Ricordatevi che se volete vedere il vostro amico domestico sulle nostre pagine basta fare come Valerio e mandarci una foto e una breve descrizione al nostro indirizzo info@petsblog.it

  • shares
  • Mail