Yoda, il cane più brutto del mondo, è morto

Yoda, il cane più brutto del mondo, è morto

Yoda, il cane più brutto del mondo, è morto. Non era certo bello a vedersi con quel ciuffo strano, la sua lingua di fuori e senza pelo. Purtroppo Yoda era così perché era stato abbandonato. Quando Terry Schumacher lo vide dietro un edificio, pensò che fosse un grande topo, visto che non pesava nemmeno un chilo ed era spaventatissimo. Terry lo ha preso con sé e l'ha curato e tra i due è nato un legame indissolubile. Terry ha detto che gli mancheranno i modi “divertenti e buffi” di Yoda, ma saluta la sua amica dicendosi contento perché

è andata da mio padre e mia madre, che la amavano così tanto. La sua memoria vivrà per sempre.

Mandiamo un grattino a Yoda che, al di là dell'aspetto fisico (che, sinceramente, è del tutto secondario), è riuscito ad aggrapparsi alla vita e, grazie all'aiuto di Terry Schumacher, ha trasformato quello che poteva essere un “difetto” in un argomento di vanto.

  • shares
  • Mail