Come rimuovere una zecca dal cane

Ecco il modo corretto per asportare una zecca dalla pelle del proprio animale

Può capitare di trovare una zecca nascosta tra il mantello del proprio cane, soprattutto nella stagione calda. In questi mesi infatti le zecche ricercano un ospite dal quale trarre nutrimento (sangue).

Le zecche sono parassiti pericolosi per la salute degli amici a quattro zampe, perché possono veicolare gravi malattie; per questo motivo è bene eliminarle non appena ci si accorge della loro presenza sulla cute dell’animale.

1. chiedere l’aiuto di qualcuno: una persona potrà aiutare il proprietario a contenere l’animale (in modo che rimanga fermo senza agitarsi), mentre lui rimuove la zecca

2. indossare dei guanti in lattice o gomma, per non avere contatto diretto col parassita

3. cospargere la zecca e la zona di cute del cane con alccol

4. con una pinzetta, afferrare la zecca (il più possibile vicino alla cute del cane) ed estrarla lentamente

5. controllare che non siano rimaste nella cute parti della zecca (è possibile aiutarsi con una lente di ingrandimento): se non si riescono a rimuovere eventuali parti rimaste, non inistere più di tanto, ma disinfettare la zona e applicare un impacco caldo per favorire l’espulsione

6. disinfettare accuratamente la sede del morso e lavarsi le mani con acqua e sapone (anche se si indossavano i guanti); sterilizzare le pinzette

7. monitorare la zona colpita nei giorni seguenti: se persistono o compaiono rossori o se il cane presenta anomalie (febbre, letargia, colore scuro delle urine, ecc.), portarlo subito dal veterinario.

E’ bene ricordare che l’unica cosa che elimina il rischio di malattie veicolate da zecche è la prevenzione: è quindi consigliato controllare ogni giorno la cute dell’animale (passando la mano su tutto il corpo e scostando il pelo) e applicare regolarmente gli appositi prodotti repellenti.

Foto | flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: