Quali gatti sono adatti per i nostri bambini?

Gatto imalaiano

Come scegliere un gatto per i nostri bambini? Molti genitori se lo chiedono in rete e le risposte sembrano convergere verso lo Scottish fold, il Persiano, il Birmano e l'Himalayano (di cui vedete la foto). Questi gatti hanno in comune anche l'essere adatti ad una vita in appartamento, perché tranquilli, docili e amanti della compagnia.

Tuttavia, occorre precisare che le caratteristiche generali della razza non sempre corrispondono all'esemplare che noi andiamo a scegliere. Ad esempio il persiano di una mia cara amica è davvero tremendo ed è assolutamente inadatto alla compagnia dei bambini. Questo può dipendere sia dal carattere del micio scelto sia dal modo in cui lo accogliamo ed educhiamo.

Occorre dunque, in primo luogo, informarsi sulla razza del gattino, informarsi sulle cure e le attenzioni che necessita e capire se possiamo offrirgliele. In secondo luogo, è importantissimo insegnare ai bambini, oltre che al gatto, le regole della convivenza. Il piccolo micio non può essere strattonato come uno straccetto dai piccoli o trattato come un animale feroce da domare dai genitori.

L'ideale è che il bambino sia abbastanza grande perché possa rispettare il cucciolo e il cucciolo abbastanza piccolo perché possa essere educato alla vita di famiglia e a comportarsi più docilmente con il bambino. Se poi decidete di prendere un randagio, allora, come ho già detto, toccatelo avvicinatevi, provate a prendergli una zampa, sempre dolcemente, e vedete come reagisce. Se avete già fatto questa esperienza, raccontateci come è andata e dateci i vostri consigli.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail