Come pulire i denti al cane

Come pulire i denti al cane

Non è impossibile lavare i denti a Fido, anche se non è proprio facile. Se avete abituato il vostro amico a quattro zampe fin da cucciolo ad essere spupazzato e toccato allora dovreste incontrare meno problemi. Se il vostro cane ha un carattere forte o non è abituato qualche difficoltà potreste incontrarla. In commercio esistono […]


Non è impossibile lavare i denti a Fido, anche se non è proprio facile. Se avete abituato il vostro amico a quattro zampe fin da cucciolo ad essere spupazzato e toccato allora dovreste incontrare meno problemi. Se il vostro cane ha un carattere forte o non è abituato qualche difficoltà potreste incontrarla.

In commercio esistono vari tipi di spazzolini e dentifrici per cani. Per quel che riguarda gli spazzolini i tipi principali sono due: quello simile allo spazzolino che usiamo noi, con testina e manico e quello “da dito”. Con quello classico occorre tenere sollevate le labbra del cane e fare le operazioni di pulizia, come se si stessero lavando i denti a un’altra persone (sempre con le dovute attenzioni, mi raccomando). Personalmente preferisco lo spazzolino da dito: si infila come un ditale sulle proprie dita e si procede a lavare i denti del cane. In questo modo diventa quasi una sorta di gioco e di massaggio senza che oggetti minacciosi siano presenti. Ovviamente, dipende molto dal vostro cane e dal rapporto che avete con lui. Ricordatevi sempre di parlare e di rassicurare il vostro amico a quattro zampe quando gli lavate i denti.

In alternativa, potete utilizzare i dentifrici spray che sono senza dubbio più comodi. I denti degli amici pelosi andrebbero puliti tutti i giorni e, comunque, non meno di due volte a settimana sia per prevenire le malattie, sia per curare l’alitosi che, in alcuni cagnoloni, è veramente forte!

Per tenere puliti i denti sono più adatte le crocchette che il cibo umido, per via della blanda azione abrasiva che le prime svolgono sui denti. Come coadiuvante nella cura dell’igiene orale si possono dare al cane anche i classici ossicini di pelle di bue e i biscotti specifici per il tartaro che si trovano comunemente in commercio.

Foto | Flickr

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog