Petsblog Malattie animali Consigli per la pulizia delle orecchie del cane

Consigli per la pulizia delle orecchie del cane

Consigli per la pulizia delle orecchie del cane


Le orecchie dei cani sono molto delicate ed è sempre bene controllare che siano pulite e non emanino cattivo odore. Soprattutto se il vostro amico a quattro zampe ha le orecchie pendenti o ha molti peli, un controllo frequente è altamente consigliato.

Fare la pulizia delle orecchie al cane una volta a settimana è una buona norma. In commercio esistono diversi prodotti specifici per la pulizia del condotto uditivo: introducete alcune gocce nell’orecchio del cane, massaggiate e pulite con una salviettina. Spesso ai cani piace questa operazione e, se non ci sono patologie, il massaggio diventa un momento di puro piacere: testimonianza ne sono i versi e i mugolii che Fido emette e lo sguardo grato che vi rivolge.

Per la pulizia delle orecchie del cane sono vietati i bastoncini tipo cotton-fioc. Altro accorgimento – nel caso in cui laviate voi stessi il vostro amico – è quello di evitare che il condotto uditivo si bagni, altrimenti potrebbero nascere problemi. Se, infine, avete un amico peloso peloso una depilazione del condotto uditivo è consigliata, altrimenti il cerume resta attaccato ai peli.

Come sempre, rivolgetevi al vostro veterinario di fiducia nel caso in cui notate che il cagnolone si lamenta se gli toccate le orecchie o se se le gratta molto o se emettono quell’odore particolare che io definisco di prosciutto. In commercio si trovano anche delle crocchette specifiche per la cura delle patologie auricolari per cani.

Foto | Flickr

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare