Come scegliere la casa più adatta ad un criceto

Come scegliere la casa più adatta ad un criceto

Trovare la casa per un criceto è una scelta che va fatta con ponderazione: da felice proprietaria di ormai un piccolo esercito di questi animaletti ne ho provate di tutte le forme e dimensioni. Mi sono inizialmente lasciata affascinare da tutte le case più tecnologiche, fitte di tubi in plastica ma, ahimè, inadatte. La mia […]


Trovare la casa per un criceto è una scelta che va fatta con ponderazione: da felice proprietaria di ormai un piccolo esercito di questi animaletti ne ho provate di tutte le forme e dimensioni. Mi sono inizialmente lasciata affascinare da tutte le case più tecnologiche, fitte di tubi in plastica ma, ahimè, inadatte.

La mia esperienza personale mi ha spinta a stabilire dei punti fermi importanti per scegliere l’abitazione più adeguata. Come già scritto, ogni criceto ha bisogno dei propri spazi, la casetta ideale dunque deve avere queste caratteristiche: un piano terra con la lettiera di qualche centimetro di modo tale che l’animaletto si diverta a scavare, deve essere presente una ruota sulla quale di notte possa correre tranquillo. L’ideale è che la casetta sia soppalcata, quindi ci sia una scaletta che conduce al piano superiore dove verrà posizionata la ciotolina con la pappa.

Seppur questo sia un punto dolente, poichè non vi permetterà di vedere il vostro criceto con estrema frequenza, è bene mettere a piano terra una piccola casa in posizione ombreggiata, in cui possa rifugiarsi. Questa può essere riempita in inverno di cotone per criceti o di fieno: oltre al fatto che l’animaletto si diverte a sprimacciare il cotone modellandolo da solo, questi elementi contribuiscono a tenerlo sempre al caldo.

casa più adatta ad un criceto casa più adatta ad un criceto

Mi sento di sconsigliare le gabbiette vere e proprie poichè i criceti tendono a mordere le sbarre rischiando di farsi male ai denti, sconsiglierei anche tutte le attrezzature tubulari: molto simpatiche alla vista ma difficili da smontare e pulire. Non dimentichiamo poi una cosa fondamentale: la casa del criceto deve essere costantemente pulita. Per primo il cotone o il fieno della casetta vanno cambiati settimanalmente, mentre la lettiera va sostituita almeno una volta al mese.

E’ dunque indispensabile che ci sia un’apertura abbastanza grande per inserire un trasportino in cui chiudere il cricetino mentre si svolgono tutte queste operazioni di pulizia. Il trasportino deve avere all’interno del cotone o parte di lettiera pulita per tenere al caldo l’animaletto durante ogni operazione. Insomma…buona ricerca!

casa più adatta ad un criceto casa più adatta ad un criceto casa più adatta ad un criceto

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog