Cosa fare quando si adotta un criceto

Cosa fare quando si adotta un criceto

Oggi inizio a parlarvi del delizioso animaletto che potete vedere nella foto. Questo è un criceto Roborowsky e, se vi state apprestando ad adottarne uno, è meglio avere dei consigli preliminari per conoscerlo meglio. La prima indicazione che posso darvi è che in generale questo tipo di animaletto è un solitario. Ama correre, scavare, mordicchiare […]


Oggi inizio a parlarvi del delizioso animaletto che potete vedere nella foto. Questo è un criceto Roborowsky e, se vi state apprestando ad adottarne uno, è meglio avere dei consigli preliminari per conoscerlo meglio.

La prima indicazione che posso darvi è che in generale questo tipo di animaletto è un solitario. Ama correre, scavare, mordicchiare e mangiare. Dato che passerà praticamente tutta la sua vita in una gabbietta, questa deve essere di dimensioni confacenti. Nonostante ci siano delle eccezioni e alcuni criceti riescano a vivere in compagnia in spazi più ristretti, è bene che un criceto abbia a disposizione circa un metro quadrato di spazio.

E’ pure fondamentale sapere che di giorno il criceto dorme, mentre di notte è in piena attività: questa può essere una indicazione importante per dove locare la sua gabbietta. Visto che di notte correrà sulla ruota o scaverà nella lettiera è bene metterlo in un luogo lontano dalle camere da letto, ma allo stesso tempo in un posto nè freddo nè ventilato. Durante il giorno il criceto non ama essere esposto alla luce diretta: ricordate che è pur sempre un roditore quindi un animaletto notturno!

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog