Scoiattoli e carenza di vitamina B nella dieta: sintomi

Scoiattoli e carenza di vitamina B nella dieta: sintomi

Talvolta capita in scoiattoli nutriti artificialmente, di avere carenze di vitamina B con sviluppo di sintomi anche gravi.

scoiattolo

Talvolta capita in scoiattoli nutriti artificialmente, di avere carenze di vitamina B con sviluppo di sintomi anche gravi.

In natura difficilmente gli scoiattoli vanno in carenza di vitamina B, perché hanno un’alimentazione varia e differenziata. Questo, ovviamente, a meno che non siano malati o non riescano a trovare cibo. Però quando si alimenta artificialmente uno scoiattolo malato o ferito, ecco che può essere facile incorrere in carenze nutrizionali. Le più frequenti nello scoiattolo sono la carenza di vitamina B, a cui talvolta si associa anche la carenza di vitamina D e magnesio.

Scoiattolo e carenza di vitamina B: sintomi e cosa fare

Quando si trova uno scoiattolo, la tendenza è nutrirlo solamente con arachidi e noccioline. Il problema è che se si nutre gli scoiattoli solamente con questi cibi, ecco che si sviluppano carenze. Uno scoiattolo dovrebbe mangiare mix di noccioline, legumi, semi, vegetali, piccoli pezzi di frutta, insetti, camole e grilli e pellettati appositi.

Tuttavia se si fa una mono alimentazione con una sola di queste categorie di cibi, ecco che è possibile che lo scoiattolo manifesti sintomi da carenza di vitamina B:

  • debolezza
  • apatia
  • difficoltà di movimento
  • convulsioni

In questi casi, contattate subito il vostro veterinario esperto di esotici. Oltre a prescrivervi l’idonea integrazione con vitamine del gruppo B, probabilmente vi correggerà la dieta in modo che lo scoiattolo non vada più in ipovitaminosi B.

Scoiattolo e carenza di vitamina D e magnesio: sintomi

Talvolta gli scoiattoli vanno in carenza di vitamina D e magnesio, sviluppando anche una Malattia Ossea Metabolica. Come sintomi il coniglio avrà:

  • debolezza
  • apatia
  • abbattimento
  • dolore durante il movimento
  • morte

In questi casi starà al veterinario prescrivere il giusto apporto di calcio, vitamina D e magnesio. Evitate il fai-da-te: integrazioni eccessive e inutili di tali vitamine possono essere altrettanto letali di una loro carenza.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog

Come accudire gli uccelli domestici