Cane agitato che morde: cosa fare?

Cane agitato che morde: cosa fare?

Se il cane è molto agitatato, potrebbe mordere per diversi motivi: ipereccitazione, ansia, paura, dominanza, nervosismo...

cane agitato

Se il cane è molto agitatato, potrebbe mordere per diversi motivi: ipereccitazione, ansia, paura, dominanza, nervosismo…

E’ una situazione che si verifica spesso: cane agitato che morde. In realtà la situazione è più complessa di quanto non appaia a prima vista. Bisogna valutare il perché il cane sia agitato, se per gioco, ipereccitazione, paura, nervosismo, ansia, aggressività (e qui a loro volta ci sono tutte le diverse forme di aggressività del cane, territoriale, sessuale, da dominanza, da dolore, da malattie ormonali, da malattie metaboliche…), la situazione in cui era il cane quando ha morso e che tipo di morso ha dato.

Perché un cane agitato morde?

Un cane può essere agitato per diversi motivi. Molti cani quando giocano vanno in uno stato di ipereccitazione e finiscono col mordere per gioco: in questo caso il morso non è mai profondo e mancano tutti gli altri segni di aggressività del cane.

Ci sono poi cani che sono sempre agitati, vivono in uno stato di perenne ipereccitazione: sono cani che hanno un problema comportamentale magari sottovalutato dal proprietario, ma che potrebbero essere corretti se il problema venisse riconosciuto come tale.

Ci sono cani che quando sono spaventati entrano in uno stato di agitazione: alcuni si nascondono, altri fuggono, altri ancora si agitano. Stessa cosa se un cane ha un problema di ansia, è nervoso o stressato.

Il cane potrebbe anche essere agitato a causa di un dolore o una malattia: un dolore discale, muscolare, addominale, anche solo un estremo prurito possono causare agitazione nel cane.

E il risultato di questi stati di agitazione del cane è che ci può scappare il morso. E’ una reazione di difesa del cane: cerca di allontanare la minaccia (o il dolore nel caso di qualche malattia o dolore fisico) mordendo la prima cosa che gli capita a tiro, solitamente la nostra mano che si avvicina nel tentativo di calmarlo.

Cosa fare se il cane è agitato e morde?

Cercare di calmare un cane agitato accarezzandolo è inutile e controproducente. Prima di tutto il cane è in uno stato mentale di agitazione tale da non riuscire a recepire i vostri normali comandi: anche il cane più bravo e ubbidiente del mondo, quando è nervoso, non è in grado di ascoltare ciò che gli viene detto. Ed è controproducente perché accarezzando un cane in piena crisi d’ansia o agitazione, rinforzereste questa sua agitazione. Questo a meno che il cane non abbia un carattere tale che, accarezzato, tende a calmarsi. Bisogna valutare di volta in volta la situazione.

Se il cane non è in immediato pericolo, cercate di ignorarlo, tenendolo d’occhio, ma senza farvi vedere che lo state guardando (altro rinforzo positivo). Lasciatelo in un ambiente tranquillo, lontano da rumori e stress. Se avete identificato la causa della sua agitazione (una persona, un oggetto, un altro animale), allontanatela. Aspettate di interagire con lui nel momento in cui si sarà calmato.

Cercare di toccare o prendere un cane in grande stato di ansia o agitazione, potrebbe facilmente esitare in un morso. Una volta superata la fase acuta, contattate subito il vostro veterinario per capire se l’agitazione possa aver avuto una causa fisica o metabolica. In caso fosse tutto negativo, conviene rivolgersi a un veterinario comportamentalista o a un educatore cinofilo: se c’è un problema comportamentale, educativo, gestionale o di socializzazione, dovete risolverlo con l’ausilio di un esperto per non peggiorare ulteriormente la situazione.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog