Perché il cane sbadiglia?

Quali sono i motivi che portano Fido a sbadigliare? Ecco alcune spiegazioni.

sbadiglio cane

Noia, sonno, stress: perché il cane sbadiglia? Secondo un recente studio condotto dai ricercatori portoghesi dell'Abel Salazar Biomedical Sciences Institute di Porto, il cane si lascia contagiare non solo dallo sbadiglio degli altri cani, ma anche da quello di noi umani, in special modo se a sbadigliare sono persone a cui è molto legato: il proprietario o altri membri della famiglia.

Escludendo lo sbadiglio contagioso, gli esperti di comportamento canino hanno notato che il cane sbadiglia quando è sotto stress. Ad esempio, nelle fasi di addestramento, quando è troppo sotto pressione o viene rimproverato, il cane tende a sbadigliare. Un gesto che indica ansia, tensione, nervosismo e che vuole comunicare al proprietario quanto sia contrariato.

Lo sbadiglio viene usato dal cane anche per trasmettere un messaggio diametralmente opposto: calma e sentimenti amichevoli. Quando viene avvicinato da un altro cane aggressivo, sbadigliare ad esempio è un segnale distensivo perché non indica voglia di prevaricare o di attaccare.

Anche un cane in posizione dominante può sbadigliare alla volta di un cane più indifeso, spaventato, per rassicurarlo sulle sue intenzioni. Un segnale di cordiale indifferenza. Lo possiamo osservare, ad esempio, quando un cane piccolo sta proteggendo il suo cibo, ringhiando, e l'altro gli passa vicino e sbadiglia per fargli capire che non è interessato a rubargli il bottino. A quel punto l'altro si rilassa.

Ecco perché quando entriamo in contatto con un cane impaurito e nervoso o aggressivo perché sta sulle difensiva, possiamo sbadigliare per inviargli un segnale distensivo. Quello che per noi è un segnale di noia, dai cani è infatti interpretato come un segnale di pace.

Via | Psychology Today
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail