Cosa scatena l'aggressività nei cani?


Quando vediamo un cane che non conosciamo è il caso di avvicinarsi con un po' di cautela. Un cane non è aggressivo senza motivo ma i punti di vista di un cane sono differenti da quelli di un uomo e quello che per un cane può rappresentare un segnale di rischio per noi può non significare nulla, immaginate anche solo il gesto di carezzare un cane sopra la testa. Vediamo quali sono le tipologie principali di aggressività da parte di un cane:


  • da dominanza (il cane che vuole dimostrarsi capobranco)

  • da dolore fisico (un cane ferito che aggredisce per non subire ulteriore dolore)

  • da competizione per la femmina (insieme al cibo, quello della procreazione è uno degli istinti primari dei cani)

  • da competizione per il cibo

  • difesa della prole (questo è un atteggiamento naturale in tutte le specie)

  • difesa del territorio (questo è un atteggiamento più spiccato in alcune razze che in altre)

  • da paura (come nel caso del dolore, il cane attacca per "difesa")

Questi atteggiamenti sono naturali ma noi umani spesso tendiamo a sottovalutarli o ignorarli. Prendete l'esempio dei cuccioli. Un cane con dei cuccioli ha un istinto di difesa della prole molto spiccato, soprattutto nei primi giorni di vita dei piccoli. Voi volete avvicinarvi per accarezzare i cuccioli ma ovviamente il cane questo non lo sa e può reagire in una maniera poco abituale. Ricordatevi bene che, prima di adottare un essere che vi cambierà, ovviamente in meglio, la vita è sempre meglio conoscere le caratteristiche della razza e, se possibile, conoscere il cane. Un po' di impegno potrà tramutarsi in una convivenza bellissima.

Via| Petpassion
Foto|Flickr

  • shares
  • Mail