Il cane che si arrampica sull’albero

Chi l’ha detto che i cani non sanno arrampicarsi sugli alberi? Guardate un po’ questo video…

Si dice sempre che nell’eterna lotta tra cani e gatti alla fine il gatto avrà la meglio perché, se le cose dovessero mettersi proprio male, potrebbe sempre salire su un albero e da lassù guardare con superiorità il cane sotto che non potrebbe far altro che latrare o, al massimo, graffiare il tronco. Del resto che ai gatti piaccia arrampicarsi è un dato di fatto, come ebbe a dire K. C. Buffington:

I gatti amano arrampicarsi, perché così possono guardare la maggior parte degli altri animali dall’alto in basso. Questo è anche il motivo per cui odiano gli uccelli.

Però quest’abilità potrebbe presto essere messa in discussione dal cane. I cani, alcuni almeno, riescono a salire sugli alberi: certamente non sono bravi come i gatti, ma se si allenano possono dar loro filo da torcere. A dirla tutta, sarebbe più corretto dire che i cani saltano sugli alberi, non che vi salgono… ma sono sottigliezze!

Non ci credete? Guardate allora il video in apertura di post: il cagnolone, un Border Collie di nome Nissa, pur di prendere il frisbee che si è incagliato tra i rami di un albero, non si fa certo scrupoli a saltare. E nemmeno le sconfitte lo fanno desistere, anzi sembra che gli diano più forza, visto che ogni volta riparte all’attacco con più slancio, fino a quando non riesce nel suo intento e cioè riprendersi il frisbee. Il che dimostra anche un’altra verità canina: alla fine il cane non insegue il gatto sugli alberi perché non sono così interessanti come può esserlo un frisbee (o una pallina!) sullo stesso albero! C'è da dire, comunque, che l'amico umano di Nissa è un esperto di parkour e senza dubbio avrà trasmesso i suoi saperi alla cagnolotta.

  • shares
  • Mail