Cani e sicurezza in auto


Provate a curiosare un po' nelle automobili dei vostri "vicini di strada". Quante volte vi capita di vedere un cane al loro interno? a volte il cane è nell'alloggiamento del bagagliaio separato dall'abitacolo grazie ad una grata o una rete, a volte il cane è in una sorta di trasportino per auto, molte volte il cane è libero di saltellare e girare indisturbato per il veicolo. Nello stato americano del New Jersey quest'ultima cosa, presto, non sarà più possibile vista l'entrata in vigore di una nuova legge che impone, a tutti coloro che vorranno portarsi dietro il loro amato cane durante le scampagnate automobilistiche, l'uso di una cintura di sicurezza apposita per l'amico a quattro zampe.

Il motivo è semplice: il cane può disturbare il guidatore, può distrarlo e causare, ovviamente in maniera del tutto involontaria, un incidente. Non solo, un cane "libero", in caso di sinistro, può fare la stessa fine di un bambino senza cinture ed essere scagliato per la forza d'inerzia contro gli altri passeggeri. La pena per i trasgressori sarà di 250 dollari. E in Italia cosa succede? Tecnicamente il cane deve essere in un posto dal quale non crei disturbo al guidatore. La cosa è molto soggettiva e nella stessa situazione potreste beccarvi una multa come passarla liscia. Ovviamente badiamo alla sicurezza del nostro amico peloso. Ci sono in commercio delle apposite cinture di sicurezza che possono essere agganciate alla pettorina o delle reti divisorie universali. I trasgressori, da noi, rischiano 80 euro di multa e un punto della patente.

Via| Al Volante
Foto| Flickr

  • shares
  • Mail