Cane allatta due cuccioli di tigre siberiana, dalla Russia la storia di un'adozione interspecie

cane allatta cuccioli tigre

Un cane e due cuccioli di tigre siberiana: è la storia di un'adozione interspecie quella che vi raccontiamo oggi, non è la prima volta che accade, ma non è certamente un fatto usuale e queste immagini stanno intenerendo il mondo intero. Siamo in Russia, allo zoo di Sochi. Clyopa e Plyusha, questo il nome delle due piccole tigri, sono nate in cattività e come spesso accade negli zoo che non rispettano, per quanto se ne dica, la vera natura degli animali, la madre le ha rifiutate subito dopo la nascita, a poco meno di un mese dal parto.

Condannate ad una morte sicura dopo il rifiuto della madre, le due tigri siberiane, specie che ricordiamo rischia l'estinzione (ne restano meno di 400 allo stato selvatico), sono state salvate da questo esemplare di Shar Pei, di nome Cleopatra, tutto pieghette e spirito materno. La cagna, dopo aver partorito pochi cuccioli, aveva latte a sufficienza da sfamare e svezzare anche le piccole tigri.

I responsabili dello zoo l'hanno "ingaggiata" come balia grazie ad un portale di annunci specializzato in scambi simili. E così questa insolita famigliola interspecie ha instaurato un quadretto davvero tenero a vedersi, tra una poppata e l'altra dormono, si fanno le coccole e Cleopatra provvede anche a leccare i cuccioli di tigre per lavarli, proprio come fossero i suoi. Tra un mese le due tigri ritorneranno però allo zoo e dovranno salutare la mamma adottiva. Anche perché ora sono piccoline e non sono affatto aggressive, ma dalle fauci spalancate iniziano a spuntare i primi dentini e le tigri hanno già incominciato a soffiare, a breve potrebbero rappresentare un pericolo per il cane. Dopo il salto un tenero filmato che riprende l'allattamento e momenti di vita quotidiana di questo insolito ménage familiare interspecie.

Via | Mirror
Foto | English Russia

  • shares
  • Mail