La triste storia della scimmia alcolizzata che uccide una donna e finisce in prigione

La triste storia della scimmia alcolizzata che uccide una donna e finisce in prigione

La triste storia di una scimmia che a causa della sua dipendenza dall’alcol ha ucciso una donna e ferito 250 persone. Ora l'animale vivrà il resto della sua vita dietro le sbarre.

La mancanza di rispetto nei confronti degli animali è un problema presente in tutto il mondo. In India una povera scimmia è stata prima costretta a bere alcol per buona parte della sua vita, ed è stata poi chiusa in una gabbia in isolamento, perché era diventata troppo aggressiva.

La storia che voglio raccontarvi è accaduta a Mirzapur, nella contea di Uttar Pradesh, dove viveva Kalua, una scimmia che aveva proprio il nome del liquore che il suo ex proprietario, un occultista, la costringeva a bere, il Kahlúa.

Questo individuo ha da sempre nutrito l’animale con una dieta a base di alcol e carne. Quando l’uomo è deceduto, la scimmia non ha più avuto la possibilità di seguire quella malsana alimentazione. È da quel momento in poi che Kalua ha iniziato a diventare molto aggressiva.

La scimmia alcolizzata vivrà in isolamento

L’animale ha morso ben 250 persone e ha persino ucciso una donna a causa delle crisi provocate alla mancanza di alcol. A quel punto che la comunità ha deciso di far catturare l’animale, che è stato poi rinchiuso nello zoo di Kanpur, dove adesso sta trascorrendo il resto della vita dietro le sbarre. La povera scimmia adesso ha sei anni, e vive da sola dentro una gabbia:

La scimmia è stata tenuta in isolamento per un paio di mesi per poi essere spostata in un’altra gabbia, ma purtroppo il comportamento era rimasto molto aggressivo.

Sono passati tre anni da quando è stata portata qui, ma ora è stato deciso che rimarrà in cattività per tutta la vita,

ha fatto sapere il medico dello zoo Mohd Nasir.

Un destino molto triste quello che è stato riservato a questo povero animale, che non ha alcuna colpa per la sua aggressività. Ancora una volta, l’uomo (e in questo caso l’ex proprietario) ha saputo dimostrare quanto poco rispetto abbia nei confronti della natura.

via | Greenme
Foto di Mirko Sajkov da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog