I cani del principe William sono stati soppressi?

I tabloid britannici si scatenano contro la RAF, vediamo perché.

Il principe William

Un mistero aleggia sui tetti del Ministero della Difesa britannico. The Sun, famosissimo tabloid britannico, ha messo in prima pagina una notizia molto negativa: due cani della RAF sarebbero stati abbattuti solo perché "inutili" dopo l'addio del Principe William. Due cani da guardia, in forze fino alla scorsa settimana alla squadra di sicurezza di William, sarebbero stati soppressi, secondo "fonti" del giornale a causa dall'improvvisa "pazzia" dei due pastori (un belga e un tedesco) ma in molti hanno storto il naso, soprattutto considerando lo strano tempismo dello stato di inadeguatezza al servizio dei cani, arrivato il giorno dopo che il duca di Cambridge ha annunciato il suo ritiro dalle forze armate di Sua Maestà (e nonna!).

Il dottor Roger Mugford, esperto in comportamento animale, accusa l’esercito di aver fatto due "eutanasia di convenienza" visto che il comportamento aggressivo di un cane è spesso una pura scusa per fare l'insano gesto. Stando a quanto dichiarato ufficialmente dalla RAF, solo un cane ha dimostrato un carattere così inquieto da renderne impossibile il recupero per il suo reinserimento nella società mentre l'altro è stato soppresso per una grave displasia all'anca che gli impediva di reggersi sulle zampe. Ci sono voci, raccolte questa volta dal Daily Mail, (sempre le classiche fonti che "preferiscono restare anonime") che confermano la decisione di sopprimere i cani a causa della loro aggressività e del loro istinto all'attacco. Probabilmente la verità non verrà mai a galla, dopo i soliti titoloni, queste cose finiscono nel dimenticatoio. Speriamo, solo, che siano stati felici prima di incontrare un uomo senza scrupoli che ha deciso per loro.

Foto|The Telegraph

  • shares
  • Mail