Il coniglio ama stare in braccio?

Vediamo oggi se il coniglio ama stare in braccio: come è possibile non poter spupazzare un esserino così fluffoso e tondeggiante?

Ovviamente il primo paragone che mi viene alla mente è quello tra un coniglio e un pelouches: guardate quello in foto! È evidente che è un coniglio finto: occhioni giganti, orecchiotte morbide abbandonate ai lati del musotto, pelo morbidoso e corpicino tondeggiante. Quale istinto puù normale possiamo avere se non quello di prenderlo in braccio e sbaciucchiarcelo?

Ecco diciamo che io, con il mio coniglietto maschio (sterilizzato- e vi spiego a breve perché faccio questa precisazione) mi gioco prima le falangi e poi le braccia per intero. Il mio coniglio non ama essere preso in braccio, non manifesta certo segni di aggressività perchè non è castrato. È ormai sterilizzato da due anni, è ordinatissimo, dolcissimo e buonissimo... ma non ama essere preso in braccio! Così come lui, probabilmente il 90% dei conigli, per istinto non vogliono essere sollevati da terra. Quando una preda viene sollevata dal suolo è perchè è stata predata: quindi un falco o chi per lui si sta portando via il malloppo per spartirlo con amici e parenti!

Il coniglio inoltre necessita di mano molto ferma quando viene sollevato: una mano va sotto al pancino, mentre l'altra sotto alle zampotte posteriori per fare in modo tale che il coniglio nè vada in torsione, nè si scuota rischiando di danneggiarsi la spina dorsale. Ovviamente il piccolo non va fatto cadere, le zampe non devono incastrarsi e comunque, come detto, il coniglio in generale non ama stare in questa posizione. Molti regalano una pallina di pelo fluffosa ai bambini pensando che il coniglio sia animale adatto: Ci vedete un bambino a compiere questa delicata operazione con mano ferma e non facendo del male al coniglietto? Io, sinceramente no.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: