Gattari da legare: Domande assurde

Spesso mi viene chiesto il perché del mio amore smodato per i gatti.

Gattari da legare: Domande assurde Chi me lo chiede, generalmente, fa parte della schiera di chi non ha un animale e non pensa minimamente di prenderne uno. Un "canaro" non si sognerebbe mai di fare una simile domanda, si limiterebbe a disapprovare la mia scelta pensando che sono stramba e masochista. In realtà non esiste un vero e proprio motivo, è così e basta: un credente riesce a spiegare veramente il perché della sua fede? Ma una risposta garbata si deve pur dare. Io ve ne suggerisco alcune.

  • Ho una mania ossessivo compulsiva per l'uso dell'aspirapolvere, e il mio gatto mi dà la scusa per assecondarla.
  • Ho dei conoscenti allergici e non voglio che mi vengano a trovare.
  • Mi piace l'odore del merluzzo bollito.
  • Voglio una scusa per cambiare i divani.
  • Questo gatto è la reincarnazione di mio nonno.
  • Gatto? Mi avevano detto che era un chihuahua a coda lunga!
  • Non mi piace andare in vacanza, e mi serviva una scusa per rimanere in città. No, non ho il pollice verde.
  • Sono una peccatrice, cilici non se ne trovano più e li sostituisco col gatto.
  • Quando vado con mia figlia al parco giochi con le altre mamme fingo di non essere italiana, figurati se mi va di portare un cane ai giardinetti.
  • Ho provato a prendere un varano, ma il gatto lo gestisco meglio.
  • Spolvera sugli armadi che è una bellezza.
  • Il padrone di casa è lui, noi siamo in affitto.
  • No, non ho una colonia in giardino, è un camping per gatti.
  • Foto | Flickr

    • shares
    • Mail