Dietro l'aggressività dei cani si nasconde il dolore

Tra le cause dell'aggressività dei cani potrebbe esserci un disturbo molto doloroso e fastidioso non ancora diagnosticato e mai curato o curato male. Se ne parla in un recente studio dell'Università Autonoma di Barcellona pubblicato sul Journal of Veterinary Behavior.

I ricercatori hanno analizzato i casi di dodici cani di diverse razze (schnauzer gigante, setter irlandese, pitbull, dalmata, due pastori tedeschi, mastino napoletano, shih-tzu, bobtail, pastore catalano, chow-chow e doberman). Tutti (undici maschi e una femmina) avevano manifestato una certa aggressività a causa di dolori. Otto soffrivano di displasia dell'anca.

Gli scienziati hanno individuato le circostanze più frequenti in cui i cani diventavano aggressivi, le posizioni più a rischio, l'obiettivo più frequente di attacchi, verificando se le aggressioni fossero repentine oppure prima di aggredire i cani manifestassero segni evidenti di disagio che lasciassero presagire una reazione aggressiva imminente.

I cani che in passato (prima della comparsa del dolore) avevano già manifestato comportamenti aggressivi, dopo la comparsa del dolore scattavano contro i proprietari e con ancora più violenza in special modo quando gli veniva portato via il cibo, quando venivano spostati dalla cuccia o dal divano o ancora quando dovevano fare qualcosa. Lo stesso avveniva con i cani solitamente tranquilli.

Le aggressioni del cane motivate dal dolore sono più difficili da prevenire perché l'animale non lascia trapelare segni di insofferenza e non ringhia come avviene di solito per avvisare il proprietario della sua irritazione. Semplicemente, nel momento in cui viene spostato o si cerca di controllarlo in qualche modo, scatta una reazione istintiva volta a prevenire un acuirsi del dolore.

La displasia dell'anca è una malattia degenerativa che colpisce il giunto tra l'anca e la testa del femore. A soffrire di displasia dell'anca sono soprattutto i cani di grossa taglia come il Golden Retriever, il Labrador ed il Rottweiller. Spesso non viene diagnosticata immediatamente e l'aggressività del cane potrebbe sembrare ingiustificata. I veterinari consigliano pertanto di attenuare il dolore del cane per evitare un aumento degli episodi di aggressività.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail