Consigli per giocare con un cane dominante

Giocare con Fido è uno dei momenti più belli della giornata. Ma quando il nostro cane è dominante, come regolarsi? Ecco alcuni suggerimenti.

Primo piano cane

Come ben sappiamo, il gioco è essenziale per l'apprendimento e l'esercizio dei cani. Come giocare, però, con un cane dominante?

Innanzitutto, come regola generale, è molto importante conoscere la personalità del nostro cane, sia esso dominante o meno: non è la stessa cosa, infatti, giocare con un cane dominante o con uno sottomesso. Una volta capito che il nostro peloso è dominante allora dobbiamo imprimere ben salda nella nostra e nella sua testa che chi comanda siamo noi. Dobbiamo porre dei limiti al cane dominante e lui deve imparare a controllare il morso, a non essere possessivo e a obbedire.


  • È inevitabile che i cani mordano: fa parte della loro natura, lo fanno per giocare e per rafforzare denti e mandibole. Ma possiamo aiutarli a controllare la forza facendo loro sapere quando stanno facendo un danno. La cosa migliore è emettere un strillo (più possibile simile a quello che producono i cucciolotti quando giocano) e fermare il gioco. Capiranno così che se vogliono continuare a giocare, devono stare più attenti.

  • Per quel che riguarda il non essere possessivo siamo noi che gestiamo i giochi e decidiamo quando vanno utilizzati. Fin da piccolo il cane deve abituarsi a farsi togliere le cose dalla bocca. La situazione è senza dubbio più difficile se ci troviamo dinanzi a un cane adulto dominante. Per quel che riguarda il gioco, una buona soluzione è quella che tra cane e compagno umano si utilizzi un solo gioco e saremo noi alla fine ad avere il gioco in mano e non il cane in bocca; mai poi lasciare quel giochino al cane in modo che possa giocarci da solo. Terminato il divertimento, il giocattolo va messo da parte e utilizzato la volta successiva.

  • Nei giochi che prevedono stringere e tirare (tipo le corde, per intenderci) dobbiamo ricorrere a tutta la nostra autorità e farla sentire fortemente al cane. In linea di massima consideriamo che siamo noi a decidere quando giocare, come giocare e per quanto tempo. Una buona regola è quella di cominciare il gioco dopo che il cane ha eseguito un nostro ordine (per esempio: seduto, terra...): in questo modo viene premiato e rafforzato un buon comportamento.

  • Un'ultima nota: nel giocare con un cane dominante, il cane non deve mai vincere altrimenti si rafforza la sua posizione dominante. Dobbiamo vincere noi, anche a costo di barare. Ne va del bene di tutti.

Se il vostro cane è dominante, comunque, è sempre bene rivolgersi a un educatore cinofilo esperto che possa darvi i consigli migliori per come gestire la situazione in generale.

Foto | elizabeth tersigni

  • shares
  • Mail