È vero che i criceti mangiano fieno, erba e mela?

Non si ripete mai abbastanza: l'informazione corretta riguardo ai criceti già è poca, e spesso viene vanificata da sciocchi consigli che danno persone inesperte.

Patiamo dalla premessa che il criceto è un animale granivoro: mangia infatti di base un buon mix di semi. A suo tempo acquistavo quelli già pronti, ma ho rilevato che il 90% delle marche in commercio diciamo non usano esattamente la prima scelta che invece usiamo per noi esseri umani. Inoltre ci sono frequentemente elementi colorati, con improbabili forme come stelline o cuoricini, o troppi semi di girasole grassi.

Mi spiego: se ci fate caso la maggior parte di ciò che dovrebbe essere contenuto in un mix di semi ce lo mangiamo anche noi. Vedi miglio, mais, farro etc etc. Faccio quindi molto prima a comprare una zuppa secca al supermercato, ad integrarla con altri semi e il gioco è fatto. Sicuramente ciò che acquistiamo per noi è spesso di buona qualità o proveniente da coltivazioni biologiche.

L'alimentazione non è tutto ma sicuramente una dieta equilibrata è la base della lunga vita. Con questo non voglio dire che un criceto va messo a dieta: si autoregola su ciò che può mangiare o meno ogni giorno, il tutto in autonomia.

Il fieno può essere utile nella gabbietta ma non è l'alimento principe: sicuramente serve per limare i denti ed essendo elemento fibroso fa anche bene se sgranocchiato. Tuttavia il criceto non è un erbivoro, quindi erba essiccata e fieno sono un di più. Il fieno è piacevole anche come strato in più sopra alla lettiera per scavare e creare tane. Infine parliamo della mela: la frutta non deve essere somministrata troppo spesso poichè zuccherina. I criceti possono mangiare abbondanti verdure ogni sera, ovviamente in abbinato al mix di semi, che dee restare sempre presente in gabbietta.

  • shares
  • Mail